High Medical Technologies S.r.l. - Flashwave Urology

Il nuovo sistema ad onde d'urto focali e a bassa intensità per l'Uro-Andrologia - Prevenzione e cura con effetti a lungo termine.

Le terapie non chirurgiche fino ad oggi utilizzate per la cura della Disfunzione Erettile consistevano principalmente in farmaci orali, iniezioni di vasodilatatori nei corpi cavernosi del pene o nell’utilizzo di dispositivi meccanici (Vacuum Devices) al fine di indurre l’erezione. Si tratta di terapie non sempre efficaci, con numerosi effetti collaterali indesiderati. Quando funzionano, queste metodiche offrono risultati solo temporanei, non andando ad agire sulla fisiopatologia del meccanismo erettivo.

Flashwave, l'innovativo sistema per terapia con onde d’urto focali rappresenta la più grande novità dall’introduzione dei farmaci per l’impotenza: è in grado di prevenire, migliorare e guarire con effetti a lungo termine patologie quali Disfunzione Erettile su base vascolare, IPP, Dolore Cronico Pelvico. Già sperimentata in campo ortopedico e riabilitativo e più recentemente, nel trattamento di ferite croniche, neuropatie periferiche e del tessuto cardiaco ischemico post-infarto, è oggi considerata la migliore soluzione non invasiva al problema dell'impotenza maschile.

L’efficacia della terapia è determinata dall’ azione angiogenica delle onde d’urto: queste interagiscono infatti con i tessuti profondi causando stress e microtraumi meccanici con conseguente rilascio di fattori angiogenici che inducono la neovascolarizzazione dei tessuti colpiti e ne migliorano l’emodinamica.

In particolare le onde d’urto stimolano il rilascio da parte del tessuto cavernoso del pene di fattori di crescita vascolari VEGF (Vascular Endotelial Growth Factor) ed endoteliali che aumentano la produzione di ossido nitrico NO. Questa molecola ad alto potere vasodilatatorio è il principale induttore dell'erezione. Dall’aumento di produzione di NO, stimolato dalle onde d’urto, deriva a sua volta l’incremento dell'attività dell' enzima nitrossido sintetasi (NOS). Allo stesso tempo sono osservabili l’accrescimento della produzione del fattore di crescita nucleare PCNA (Proliferating Cell Nuclear Antigen) deputato alla riparazione del DNA danneggiato da stress ossidativi e la rigenerazione tissutale da migrazione di cellule mesenchimali e cellule progenitrici (CPCs).

Rispetto ai trattamenti convenzionali, la terapia con onde d’urto per le patologie Uro-Andrologiche non è invasiva, è priva di effetti collaterali e può essere somministrata anche ai pazienti con quadri clinici complessi, per esempio affetti da diabete.



Disfunzione Erettile

L’effetto neoangiogenetico
Rispetto alle terapie tradizionali, i cui effetti sono momentanei e programmati, la novità apportata da Flashwave consiste nella sua capacità di stimolare la creazione di nuovi vasi (neoangiogenesi), migliorando di conseguenza il flusso di sangue nell’organo del paziente con restituzione dell'erezione spontanea. Riportando a condizioni ottimali la vascolarizzazione dei corpi cavernosi, Flashwave, oltre che nella fase conclamata della patologia, può avere un ruolo preventivo nei pazienti dopo i 40 anni a rischio per età, sovrappeso, fumo, presenza di ipertensione, dislipidemia o diabete, e/o soggetti che iniziano a presentare qualche lieve segno premonitore della patologia.


IPP (Induratio Penis Plastica)

La doppia azione meccanica e biologica
Nel trattamento dell’IPP, le onde d’urto di Flashwave agiscono da una parte con un meccanismo di azione prettamente meccanico, favorendo la frantumazione della placca; dall’altra, con un’azione biologica sui tessuti del pene e sulla placca stessa stimolando la neoangiogenesi e modulando l’attività di cellule infiammatorie, le dirette responsabili della formazione della placca. La terapia ostacola la progressione della malattia e permette di modulare la sensibilità dolorifica a livello penieno riducendo ed eliminando il dolore causato dalla placca.

Dolore Cronico Pelvico e Prostatite Abatterica

L’effetto antinfiammatorio e la riduzione del dolore
La terapia con onde d’urto, attraverso l’interruzione del flusso degli impulsi nervosi da iperstimolazione dei nocicettori, induce un effetto miorilassante e antispastico della muscolatura del piano perineale spesso origine della causa del dolore cronico. La guarigione dei tessuti è favorita da processi di ipervascolarizzazione e una conseguente riduzione dell'ipertono muscolare.

I numerosi risultati positivi, statisticamente significativi, mostrano un miglioramento della qualità della vita con riduzione o scomparsa del dolore, un incremento di capacità di svuotamento vescicale e una variazione molto significativa del livello di Psa, senza effetti collaterali.

Richiedi il contatto da parte di un nostro incaricato per avere maggiori informazioni....